Protocollo di protezione rifugiati politici

Può fare domanda lo straniero che intenda chiedere protezione dallo Stato italiano perché fugge da persecuzioni, torture o dalla guerra, anche se ha fatto ingresso in Italia in modo irregolare ed è privo di documenti.

Il richiedente dovrà motivare nella domanda le circostanze di persecuzione o danno grave che ne hanno motivato la fuga.

Gli agenti di questa persecuzione o danno grave possono essere lo Stato, partiti o organizzazioni che controllano lo Stato o una parte del suo territorio o soggetti non statuali qualora lo Stato, o chi lo controlla, non vogliano fornire protezione alla vittima di persecuzione o danno grave.

La domanda deve essere presentata presso la Polizia di frontiera o la Questura, che non necessariamente deve essere quella di frontiera, ma può essere quella nella quale il richiedente intende avere domicilio.

La Questura rilascia un documento che certifica la richiesta e la data dell’appuntamento per la verbalizzazione.

Fondazione Hope Ukraine

Via Venezia 115, Capriccio (PD), 35010 – SEDE LEGALE
Via Montà 29, Padova, 35138 – SEDE OPERATIVA


© Copyright 2022 by Consolato Ucraina – Privacy Policy – Cookies Policy